You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.

Controllo dei livelli nelle reti fognarie con sistema LoRaWAN

Chiusino KIO Ø 800 D400

All’interno di alcuni pozzetti presenti nel centro storico di Brescia è stato installato il sistema Smart KIO Sensor, il sistema intelligente di monitoraggio delle reti fognarie. L’innovativo sistema è costituito da un sensore di livello che, posizionato all’interno dei pozzetti, invia un allarme quando il livello dell’acqua supera una determinata soglia. A questo sensore è possibile abbinare anche un sensore antintrusione che si attiva nel caso in cui il chiusino KIO venisse aperto. Gli allarmi sono trasmessi ad un Gateway che invia i dati ad un Centro di Gestione/Telecontrollo in Cloud per l’elaborazione, l’immagazzinamento e per la gestione degli allarmi in tempo reale.

Il protocollo utilizzato per la trasmissione dei dati è LoRaWAN, un protocollo in radio frequenza che abilita la comunicazione a lungo raggio e bassi consumi. A2A Smart City ha messo a disposizione la propria infrastruttura di rete LoRaWAN ed il proprio Network Server per abilitare sensori e contatori su intere aree cittadine del nord Italia.

I sensori utilizzati sono stati progettati e sviluppati da Nexus TLC, PMI Innovativa di spicco nell’ambito dell’Internet delle Cose. Nexus TLC sviluppa soluzioni innovative di monitoraggio e controllo remoto in diversi ambiti, tra cui quello della sicurezza, efficienza e sostenibilità.

La trasmissione è possibile grazie all’utilizzo del chiusino KIO ed in particolare della sua caratteristica principale: il materiale di cui è costituito permette il passaggio delle onde elettromagnetiche e quindi si abbina perfettamente ai sistemi wireless sempre più evoluti che saranno presenti nelle smart cities del futuro.

Ogni chiusino KIO è identificato mediante un codice seriale univoco; all’atto dell’installazione viene eseguita la mappatura tra codice chiusino ed indirizzo; in tal modo è possibile localizzare geograficamente ogni singolo chiusino e studiarne i valori o gli allarmi ricevuti. Attualmente le soluzioni di monitoraggio dei livelli delle acque presenti sul mercato utilizzano la tecnologia GSM/GPRS per l’invio dei dati.

I vantaggi della tecnologia LoRaWAN rispetto alla tecnologia GSM/GPRS sono:

  • moduli di dimensioni ridotte;
  • consumi energetici nettamente inferiori;
  • possibilità di realizzare reti private per garantire copertura su aree di grande estensione;
  • costi di gestione e manutenzione dell’infrastruttura ridotti.

  • Date

Share this News: