ULTIME NEWS

29/11/2017 - POLIECO FRANCE SA sera présent au Carrefour des Gestions Locales de l’Eau - 19e édition

POLIECO FRANCE SAS sera présent au Carrefour des Gestions Locales de l’Eau de Rennes les 24 et 25 janvier 2018, Hall 4 - 416

27/11/2017 - Polieco Group è presente alla Fiera The Big 5

Polieco Group è presente alla Fiera The Big 5

21/11/2017 - Polieco Group è presente alla fiera SALON DES MAIRES a Parigi.

Polieco Group è presente alla fiera SALON DES MAIRES a Parigi.
Percorso: Drenaggio e Dispersione | Drenaggio con tubi corrugati
Torna alla Home


Drenaggio con tubi corrugati


Le caratteristiche principali di un tubo drenante sono quelle di raccogliere l'acqua in eccesso e di evacuarla.
Per la prima funzione è necessario che essi abbiano delle fessure tali che l'acqua del terreno possa entrare nel tubo per tutta la linea drenante mentre per l'evacuazione è necessario che il tubo abbia una sezione sufficiente, sia esente da occlusioni e sia posato con una pendenza tale da assicurare il moto dell'acqua.

I tubi che attualmente meglio rispondono a queste esigenze, indispensabili per l'installazione di un buon impianto di drenaggio, sono i tubi POLIDREN (rotoli di colore verde) e DRENOSEWER (barre di colore nero) in polietilene ad alta densità, corrugati esternamente e lisci internamente.


Fessurazione standard a 360° e 220°

La captazione dell'acqua nei tubi drenanti è assicurata dalle fessure situate nella gola della corrugazione del tubo (perpendicolari all'asse del tubo).
Nel caso del Polidren le fessure sono disposte su tutta la circonferenza, ogni 120 gradi per i diametri da 110 a 160 ed ogni 60 gradi per il diametro 90 mm.
Nel caso del Drenosewer si hanno due versioni, una con fessurazioni su tutta la circonferenza (a 360°), l'altra solo sulla parte superiore (a 220°), permettendo così che la superficie inferiore sia esente da fessurazioni, come mostrato in figura.

Tutte le fessure hanno un larghezza costante pari a 2 mm; tale larghezza è stata appositamente voluta per impedire l'ingresso nel tubo di grosse particelle, che potrebbero dar luogo a ostruzioni, rendendo in poco tempo inefficace la funzione drenante. La scelta di fare una fessura perpendicolare anziché longitudinale o diagonale rispetto all'asse del tubo è dovuta alla necessità di situarla nell'incavo della corrugazione cosichè i due picchi della corrugazione impediscono l'ostruzione della fessura da parte del materiale circostante. La combinazione dello spessore assieme alla lunghezza della perforazione permette di far fungere al tubo drenante la funzione di filtro, realizzando quindi la separazione dell'acqua dal limo-terriccio in sospensione. Gli spessori delle pareti che costituiscono il tubo e il tipo di corrugazione garantiscono una elevata resistenza allo schiacciamento dovuto dalle sollecitazioni del terreno.